Sul divenire-animale di Deleuze: un’introduzione

Il concetto di divenire-animale viene elaborato da Gilles Deleuze nella terza fase della sua produzione filosofica, quella che risale al periodo del sodalizio con Félix Guattari, avviato dopo la pubblicazione delle due grandi opere filosofiche di Deleuze, entrambe alla fine degli anni ‘60, vale a dire Differenza e ripetizione e…

[continua]

Sull’ontologia del presente, a partire da Foucault

All’inizio della lezione inaugurale del corso del 1982-1983 sul Governo di sé e degli altri, Michel Foucault ripensa retrospettivamente tutto il suo percorso intellettuale, mostrando in che cosa la metodologia che egli chiama «storia del pensiero» ovvero il tipo di analisi da lui praticata,…

Diventare persone migliori: sul biopotenziamento morale

Uno degli aspetti maggiormente sottovalutati relativi al comportamento morale riguarda la sua migliorabilità: quello che potremmo chiamare il “biopotenziamento morale”. Sebbene non completamente consolidati, oggi disponiamo di alcuni metodi tramite i quali potenziare le nostre capacità morali, come l’altruismo e…

Heidegger e l’umanismo

La questione dell’adesione filosofica al Nazismo da parte di Martin Heidegger è notoriamente diventata un topos della storiografia filosofica. Oggi si presenta anche come argomento inconsistente e fuori tempo massimo.  Siccome le questioni politiche e culturali soccombono oggi alla semplice…

/

Non è un’ontologia per donne

Questa non è un’ontologia per donne. Costitutivamente, l’edificio ontologico attorno a cui è stata imperniata la società occidentale finora non prevede l’esistenza del femminile. La stessa invenzione delle nozioni di sesso e genere ha funzione di specificazione di un elemento…